Raccolta fondi

Sostieni ‘Alfabeti Riflessi’, un progetto dove 24 artiste internazionali si confrontano con la Calligrafia Araba

Per chi non mi conoscesse, mi chiamo Usama Saad, sono un artista italo-egiziano che, con il progetto ‘Alfabeti Riflessi’ ha voluto dare nuova luce alla calligrafia araba.

Nel 2019 nasce così l’idea di lanciare una sfida a livello internazionale utilizzando la calligrafia araba come quinta simbolica per un lavoro corale dove diverse culture, alfabeti e tecniche artistiche potessero confrontarsi liberamente in un gioco interculturale e artisticamente interattivo e interconnesso.

Oggi il progetto ‘Alfabeti riflessi’ conta 26 opere, realizzate da 24 artiste provenienti da 10 Paesi diversi (Bangladesh, Canada, Cina, Egitto, Finlandia, Iran, Italia, Polonia, Tunisia e USA), 6 sono le lingue utilizzate, 4 gli alfabeti presenti; come anche 4 sono le mani che hanno lavorato alla realizzazione di ogni singola opera e infine 3 sono le istituzioni che hanno mostrato interesse nell’ospitare la mostra nei loro spazi espositivi:

• Complesso monumentale di Santa Sofia a Salerno

• Eurooppasali ad Helsinki

• Biblioteca di Alessandria d’Egitto

Ringraziando tutte le professionalità coinvolte (Accademici, Artisti, Editor, Grafic Designer, Traduttori e Web Master) che hanno creduto nel progetto e hanno prestato gratuitamente la loro opera, la presente racconta fondi ha lo scopo di aiutarci a coprire i costi di allestimento e promozione permettendoci di portare il progetto a Salerno, Helsinki e infine ad Alessandria d’Egitto.

Aiutaci a raccogliere 3.000 Euro necessari per riuscire a portare a termine il progetto.

Puoi effettuare un bonifico a questo codice IBAN
IT56B3608105138253999154009

Con una donazione di

• 10 euro, ci permetterai di incorniciare 1 opera oppure far sorvegliare la mostra da un custode per 1 ora in più

• 30 euro, ci sosterrai nelle spese di trasporto delle opere, luce e allestimento.

Per maggiori informazioni contattatemi:
E-mail: s.usama@hotmail.it

Grazie a tutti,
Usama Saad

Back to English page Torna al sito italiano

Letture Incise

Mostra di incisioni con workshop di stampa sperimentale dal 4 al 14 febbraio alla Biblioteca Guglielmo Marconi.

Mostra Internazionale di Grafica d’Arte, Palazzo Chigi, Formello

Crossroads 2, Mostra Internazionale di Grafica d’Arte, Palazzo Chigi, Sala Orsini, Formello

Sala Orsini, Palazzo Chigi – Formello
dal 27 Ottobre al 4 Novembre 2018
Inaugurazione: sabato 27 Ottobre ore 11.00

In occasione del centenario dell’Indipendenza la Lituania ha organizzato numerose manifestazioni in tutto il mondo volte a far conoscere la propria storia e la propria cultura. Tra queste può senza dubbio essere annoverata la mostra di arte grafica Crossroads 2 ospitata nella sala Orsini di palazzo Chigi a Formello dal 27 ottobre al 4 novembre 2018, un progetto di scambio culturale tra Italia e Lituania.

Coronamento e sintesi di un percorso che ha visto dapprima 12 artisti italiani portare il loro lavoro a Vilnius e poi 15 artisti lituani esporre le loro opere a Roma, la mostra di Formello offre al visitatore la possibilità di ammirare le opere d’arte degli uni e degli altri riunite sotto uno stesso tetto. Si materializza quindi l’idea racchiusa nel titolo, cioè l’interesse a ricercare i punti di contatto, ma anche le differenze, delle due culture artistiche, allo scopo i suscitare una creativa contaminazione; di andare a trovare gli incroci dai quali far partire nuove strade.

La mostra offre la possibilità di ammirare il lavoro di artisti le cui modalità di espressione spaziano dalle più tradizionali tecniche della xilografia e della calcografia alle più moderne e sperimentali tecniche di stampa, attraverso l’utilizzo di supporti non convenzionali, come schede di computer, gomme, lamiere, carte pre-lavorate.

Attraverso la perfezione del segno, l’originalità della composizione e l’accurata scelta dei supporti prendono vita opere d’arte uniche, complesse, enigmatiche, che narrano storie capaci di interpretare la realtà contemporanea.

Obiettivo ultimo della mostra Crossroads 2 è il rafforzamento del dialogo culturale tra la Lituania e l’Italia, al fine di aggiungere un piccolo tassello alla costruzione di un’Europa unita sotto il segno della Cultura. La figura di Jean Pierre Velly, artista francese che aveva fatto di Formello il suo luogo di vita e di lavoro, si inserisce perfettamente in questa visione dell’arte capace di travalicare ogni confine geografico e mentale. E’ sembrato opportuno e stimolante proporre anche una parte della sua opera nell’ambito della mostra “Crossroads 2” per ricercare ancora un nuovo incrocio e proporre un dialogo a distanza tra passato e presente.

Orari apertura mostra:
da lunedi a venerdì: 15.00-18.00
sabato e domenica: 10.00-13.00 15.00-18.00
1 Novembre: chiuso
ingresso libero

Organizzazione:
Galleria “Arka”, Vilnius
Associazione Culturale “Alea Contemporary Art”, Roma

Curatori:
Dovile Tomkutė, Frank Martinangeli, Maria Gabriella Quercia